Wet n wild Color Icon eyeshadow collection (pic heavy)

Buongiorno ragazze!

Oggi voglio parlarvi delle palette Color Icon eyeshadow collection di Wet n wild che ho acquistato negli ultimi mesi.

Io ho 3 palette delle 4 disponibili in Italia:

la Comfort zone, presa a novembre da Maquillalia (qui il post haul), la Petal pusher e la Poster child prese invece da Douglas.it (qui il post dedicato all'ordine)

Il packaging è interamente in plastica, trasparente sul davanti e nera nella parte posteriore, con apertura a scatto.
All'interno troviamo otto diverse tonalità di ombretto con diverse finiture ed un inutile sfumino doppio, in spugna da un lato e in setole sintetiche (durissime!) dall'altro.

Iniziamo con qualche foto e poi vi dirò le mie considerazioni sulle 3 palettes:



Swatches: 
(una sola passata, ombretti asciutti e senza primer)

Poster child


Petal pusher:





Comfort zone:





Come potete chiaramente vedere dalle foto, non tutti gli ombretti hanno la stessa pigmentazione e la stessa texture.

La palette peggiore in assoluto è la Petal pusher, in cui la resa di 6 ombretti su 8 è davvero scarsissima! Le uniche due cialde che salvo sono la browbone e la definer della colonna destra, tutti gli altri ombretti sulla pelle si vedono poco o niente e non si riesce nemmeno a costruire il colore facendo più passate.

Una via di mezzo è, invece, la Poster child, in cui ci sono 2 ombretti assolutamente deludenti, ovvero il rosa più chiaro e il blu "crease". Le altre cialde sono abbastanza scriventi anche se la texture non è delle migliori e il fallout è abbastanza marcato.

Infine troviamo la fantastica Comfort zone, che ha un rapporto qualità-prezzo davvero incredibile!
Gli ombretti sono tutti ben pigmentati, setosissimi e sfumabili.
L'unico difetto che trovo è che nelle due tonalità più scure (ovvero il marrone-borgogna "definer" e il verde bosco scuro "crease") la resa colore sulla pelle non è perfetta, l'ombretto tende a perdere luminosità e diventa abbastanza piatto, tendente al grigio.

Queste palette hanno un costo di circa 7 euro (su maquillalia 6,49€, su douglas.it 7,50€) e contengono 8,5 grammi di prodotto.

La scadenza è fissata a 24 mesi dall'apertura delle palette.

Non dimenticate di seguirmi su Instagram, su facebook e da ora anche sul nuovo social Tsù.
Vi mando un bacio e ci leggiamo al prossimo post! ^_^

6 commenti:

  1. Io sto adorano la comfort zone! Escluso l'eyelid a destra, che è un colore che sfrutto poco, e il Browbone a destra, che mi pare un po' scarsino, non sono ancora riuscita a inquadrare :/ i due che a te sdubbiano a me piacciono, ma confermo sul marrone: diventa piatto e un po' anonimo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, perde proprio parecchio purtroppo :(

      Elimina
  2. Comfort Zone è davvero molto bella, una di quelle palette ideale per tutti i giorni! Fa parte della mia wish list da parecchio tempo e prima o poi sarà mia :D

    RispondiElimina
  3. pecccato che la petal pusher sia davvero pessima come pigmentazione i colori sembravano molto belli dalle cialde. La comfort zone invece è meravigliosa *_*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh guarda, ci sono proprio rimasta male, i colori mi ispiravano proprio tanto!

      Elimina

I commenti sono l'anima del blog, fammi sapere che apprezzi il post scrivendo le tue impressioni e i tuoi commenti ^_^

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...